Publicazione: “Ricamare l’alfabeto. Le Cappuccine di Lugano e l’educazione femminile” (XVIII e XIX secolo)

Ricamare l’alfabeto. Le Cappuccine di Lugano e l’educazione femminile (XVIII e XIX secolo),

a cura di Manuela Maffongelli e Miriam Nicoli, Bellinzona 2017.

Le Cappuccine di Lugano e l’educazione femminile

Le suore Cappuccine presenti dal 1747 nel Monastero San Giuseppe a Lugano ebbero un ruolo centrale nell’evoluzione dell’educazione femminile in Ticino. Esse tennero quasi dalla fondazione un educandato per le ragazze delle famiglie benestanti e una scuola di carità gratuita per le ragazze del borgo. Il loro impegno educativo fu costante nel tempo. La scuola gestita dalla Cappuccine chiuse definitivamente solo nel 1986 dopo ben 237 anni d’attività.

Il fondo documentario e iconografico dell’ex-convento delle Cappuccine è conservato presso gli Archivi della Diocesi di Lugano. Restituisce preziose testimonianze della vita e dell’attività del convento: cronache, lavori manuali delle suore e delle allieve – tra cui due bellissimi erbari –, disegni ad acquarello, matita, tempera e china delle allieve, immagini sacre e, per il periodo più contemporaneo, album fotografici.

Manuela Maffongelli (AARDT) e Miriam Nicoli (Università di Losanna),
in collaborazione con Gabrio Figini (Archivio Diocesano di Lugano) e Roberta Boffa (AARDT) hanno curato il volume e la mostra “Ricamare l’alfabeto. Le Cappuccine di Lugano e l’educazione femminile (XVIII e XIX secolo)”

www.archividonneticino.ch/ricamare-lalfabeto

Dieser Beitrag wurde unter Uncategorized veröffentlicht. Setze ein Lesezeichen auf den Permalink.